LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE

LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE

Rassegna Circuito Regionale d'Autore Tutta la rassegna

 

Programmazione

  • Oggi Sala 3 20:00  22:00 
  •     Biglietto € 6,00-4,50
  • Domani Sala 3 20:00  22:00 
  •     Biglietto € 6,00-4,50
  • Mercoledì Sala 3 20:00  22:00 
  •     Biglietto € 4,50

 

ACQUISTA ORA!

 

 

Scheda

  • Nazione: Stati uniti d'Americ
  • Regia: Woody Allen
  • Attori: Kate Winslet, Juno Temple, Justin Timberlake, Jim Belushi, Max Casella, Tony Sirico, Tony Sirico, S
  • Durata: 101 minuti
  • Genere: Melodramma, sentimentale
  • Etichette: Un cast eccezionale per un regista eccezionale: per questo racconto fatto di passione e tradimenti che ha per sfondo la pittoresca Coney Island degli anni ’50, Woody Allen ha scelto Jim Belushi, Justin Timberlake, Juno Temple e una Kate Winslet da Oscar. A impreziosire ancora di più la pellicola, la cinematografia di Vittorio Storaro, leggendario Direttore della Fotografia premiato ben 3 volte dall’Academy.
  • Classificazione: Per Tutti
  • Tipo Evento: Film
  • Note: Come spesso accade di recente nei suoi casting (finita l'epoca delle Keaton, Farrow, Johansson‎ che restavano a lungo) Woody si è andato a cercare qualcuno che non abbia ancora lavorato con lui. Lo ha trovato in Kate Winslet la quale era già entrata nel suo radar ai tempi di Match Point ma aveva declinato l'invito per restare con la sua famiglia. Ora invece si è messa a disposizione dichiarando che "è stata probabilmente il secondo ruolo più stressante che abbia mai recitato ma l'esperienza in se stessa è stata del tutto incredibile". La Winslet indossa i panni di Ginny, la moglie dell'addetto alla ruota panoramica, che si innamora di un lifeguard (traduzione: bagnino) e si ritrova con ulteriori problemi quando la figlia di primo letto del consorte finisce con il puntare lo stesso uomo. Ma la Winslet non è la sola novità perché a lei si affiancano Justin Timberlake nel ruolo del lifeguard, Juno Temple in quello della figlia e Jim Belushi in quello del marito.

 

Trama

Mentre nelle librerie esce "Woody Allen dall'inizio alla fine", un lungo reportage in cui il fedele Eric Lax descrive la genesi e la realizzazione di Irrational Man seguendolo giorno dopo giorno, Allan Stewart Königsberg ha già sfornato il suo film annuale. La terapia che si è autoimposta comporta l'uscita ogni 365 giorni di un film per evitare così di pensare ai problemi della vita e, in particolare, alla morte nei confronti della quale continua a dichiararsi fortemente contrario. Ecco allora un nuovo tuffo nel passato grazie alla inarrestabile macchina del tempo della sua scrittura.

Oggi al Vignola

Rassegne