NUREYEV: il film evento

NUREYEV: il film evento

 

Programmazione

 

ACQUISTA ORA!

 

 

Scheda

  • Anno: 2018
  • Nazione: Gran Bretagna, Danim
  • Regia: Jacqui Morris, David Morris
  • Attori: Rudolf Nureyev
  • Durata: 110 minuti
  • Genere: Biografico, melodramma
  • Etichette: Uno sguardo innovativativo su un mito della danza
  • Classificazione: Per Tutti
  • Tipo Evento: Film
  • Note: Nureyev morì a 54 anni nel 1993, ma un quarto di secolo dopo la sua storia non è mai stata così rilevante. La sua defezione verso ovest è simbolica, mentre la Russia e l'Occidente lottano ancora per riconciliare i valori in conflitto. La vita del ballerino era dominata dalla politica, sebbene non fosse lui stesso politico. Il documentario ha un approccio innovativo sulla forma: il regista porta alla luce coreografie e sequenze di danza contemporanea mai viste prima e mostra il lato più sessualmente provocatorio del ballerino per il quale la danza era tutto.

 

Trama

Un film evento sorprendente e commovente dedicato all’uomo che ha saputo rivoluzionare il concetto di danza, trasformandosi in un’icona della cultura pop del tempo: Rudolf Nureyev (Irkutsk, 1938 - Parigi, 1993), genio ribelle che danzava per la libertà. In Nureyev i registi candidati al BAFTA, Jacqui e David Morris, ripercorrono la vita straordinaria dell’artista che ha trasformato il mondo della danza: dalle umili origini alla relazione con l’amata compagna di ballo, Margot Fonteyn, la più famosa Prima Ballerina del Royal Ballet, dal suo rapporto con i Kennedy alle celebri feste con Liza Minnelli allo Studio 54 di New York. Sino ad arrivare, naturalmente, alla rocambolesca fuga in Occidente, evento che ha scioccato il mondo intero trovando spazio ed eco sui media di tutto il mondo. In un’epoca in cui la guerra fredda tra Russia e Occidente imperversava, Nureyev si è così trasformato in un fenomeno culturale globale. Unendo filmati mai visti prima, la colonna sonora originale del pluripremiato compositore Alex Baranowski e una serie affascinante di esclusivi tableaux di danza moderna diretti da Russell Maliphant del Royal Ballett, Nureyev propone un’esperienza cinematografica diversa da qualunque altro film biografico mai realizzato prima sull’artista, chiamato dagli amici più cari ma anche da moltissimi dei suoi fan con il soprannome di “Rudy”.

Oggi al Vignola

Rassegne