THE POLICE all'Arena Vignola

THE POLICE all'Arena Vignola


Lunedì 30 giugno e martedì 1 luglio l’ultimo eccezionale documento che ritrae i Police insieme


Se si è un ammiratore dei Police (chi non lo  è?), Can’t Stand Losing You è un film da non perdere” - Indiewire

Basato sul bestseller del co-fondatore e chitarrista Andy SummersOne Train Later’ e approvato da Sting eStewart CopelandCan’t stand losing you è un brillante docufilm co-prodotto da Nicholas Cage che ripercorre l’epopea di una delle rock-band più famose al mondo e le tappe musicali più significative attraverso la schietta testimonianza di Summers e le immagini raccolte da Andy Grieve e Lauren Lazin.

Materiali rari e spesso inediti, che spaziano dalle foto che hanno attraversato decadi ai primissimi video di concerti e interviste tv, fino al più recente footage di tour mondiali, comeback storici e intimi backstage mostrano una dimensione tuttora inesplorata del trio Sting-Copeland-Summers, dal debutto sulla scena punk del 1977 alla storica reunion avvenuta a 30 anni  dallo scioglimento del gruppo, passando per la non convenzionale biografia di Summers.

Con Can’t stand losing you, uno dei più grandi chitarristi nella storia della musica ci accoglie direttamente nel suo studio per condividere le sue personalissime memorie e la summa delle immagini che le rappresentano, partendo dal raccontare il ragazzino di umili origini che esercitava la sua passione per la musica su una chitarra con una corda mancante, ma che sarà portato dal proprio incommensurabile talento e dedizione alla consacrazione di rockstar di fama mondiale  con i Police, percorrendo tappe faticose e fuori dall’ordinario: dai minuscoli jazz club e garage punk alle jam session con Jimi Hendrix a collaborazioni con band come gli Animals e membri di band come Deep Purple, Soft Machine, Velvet Undergorund - fino a duettare, più in là, con artisti del calibro di Santana e, naturalmente, Sting.

Un racconto mirabolante scandito dalla musica e le sonorità senza precedenti di una band che ha pubblicato l’ultimo album oltre 30 anni fa eppure non ha bisogno di reinventarsi per restare perfettamente attuale. Un susseguirsi di emozioni regalateci dal ripercorrere insieme agli enfant prodiges degli anni ’80 la sfilza di brani restati per settimane in vetta alle classifiche internazionali – da Roxanne a Every Breath You Take. Una popolarità sconfinata, incoronata con 11 Dischi di Platino e rivelatasi persino accresciuta con la reunion del 2007-8.

Nella sua coraggiosa schiettezza, Summers non tralascia di condividere tuttavia gli aspetti più torbidi del suo personale percorso esistenziale, a tratti psichedelico e borderline, tra le interminabili attese e solitudini (egregiamente rese dalle sessioni fotografiche in b/n di Summers talentuoso fotografo), i deliranti tour mondiali, gli infiniti alti e bassi dovuti alle profonde divergenze tra i membri della band, insanabili al punto da dichiarare unanimemente che per I Police non ci sarà un domani insieme.

Dunque realmente un film da non perdere, poiché potrebbe essere l’ultimo, eccezionale documento che vede insieme i mitici Sting, Stewart Copeland, Andy Summers.





LA CITTA' INCANTATA

LA CITTA' INCANTATA


Evento esclusivo all'Arena Vignola IL 25 - 26 e 27 giugno il capolavoro del maestro Hayao Miyazaki LA CITTA' INCANTATA premio Oscar come miglior film d'animazione.




LA TRILOGIA DEL DOLLARO

LA TRILOGIA DEL DOLLARO


Tre capolavori che hanno fatto la storia del western tornano restaurati sul grande schermo: Per un pugno di dollari, Per qualche dollaro in più e Il buono, il brutto, ilcattivo saranno proiettati all' ARENA VIGNOLA, a partire dal19giugnonell’ambito del progetto IlCinema Ritrovato. AlCinema, promosso dalla Cineteca di Bologna per la distribuzione dei classici restaurati in sala, con il sostegno di Unipol Gruppo. L’uscita in sala della Trilogia del dollaro è realizzata grazie a Leone Film Group e UnidisJollyFilm.

La Trilogia del dollaro è stata presentata nella nuova veste restaurata al 67° Festival di Cannes, per celebrare il 50° compleanno del suo primo capitolo Per un pugno di dollari, il film che nel 1964 lanciò l’icona western di Clint Eastwood, seguito nel 1965 da Per qualche dollaro in più e nel 1966 da Il buono, il brutto, il cattivo.

Questa estate, a distanza di anni, torneranno sul grande schermo per far rivivere a tutti gli appassionati la magia del western e il fascino dell’uomo senza nome: il personaggio interpretato da Eastwood e che ricorre nei film di Leone.

Il primo appuntamento in calendario è a partire dal 19 giugno con il film Per un pugno di dollari. Dal 3 luglio sarà sul grande schermo Per qualche dollaro in più e dal 17 lugliosarà la volta de Il buono, il brutto, il cattivo.

La Trilogiadeldollaro fa parte della programmazione estiva dell'Arena Vignola ediz. 2014, PolignanoFilmdAmare2014 è il cartellone di appuntamenti esclusivi e di contenuti originali dedicati a cultura, musica, scienza, sport, intrattenimento, arte. Concerti, documentari, musica classica, sport, conferenze interattive, grandi eventi-maratona live, film mai distribuiti in Italia: tutto questo, e altro ancora, è ARENA VIGNOLA 2014, un palinsesto di contenuti alternativi ai film, presentato per la prima volta nel cinema all'aperto.




JOURNEY TO JAH - VIAGGIO NEL REGGAE IL 19 e 20 giugno

JOURNEY TO JAH - VIAGGIO NEL REGGAE IL 19 e 20 giugno


Journey To Jah è un film che racconta un viaggio di sette anni accanto a due grandi artisti del panorama reggae internazionale, l’italiano Alborosie e il tedesco Gentleman, la ricerca della loro identità e spiritualità nella madre patria del reggae e della cultura rasta: la Giamaica.




Chinatown versione originale con sottotitoli in italiano

Chinatown versione originale con sottotitoli in italiano


SCHEDA FILM

(USA/1974) di Roman Polanski
Sceneggiatura: Robert Towne. Fotografia: John A. Alonzo. Musica: Jerry Goldsmith. Interpreti: Jack Nicholson (Jake J. Gittes), Faye Dunaway (Evelyn Mulwray), John Huston (Noah Mulwray), Darrel Zwerling (Hollis Mulwray), Diane Ladd (Ida Sessions), Roman Polanski (uomo con il coltello). Produzione: Long Road/Paramount. Durata: 130'

Per conoscere il film

Chinatown è considerato una delle più felici e originali riletture contemporanee del detective movie di eredità chandleriana. La qualità dei dialoghi e della ricostruzione d’epoca, l’accurata gradualità con cui viene alimentato lo spessore dei personaggi e dei loro anfratti psichici, l’eleganza visiva della messa in scena sono in realtà al servizio di una severa disamina di ogni mondo possibile, senza appello o riscatto. […] Nel finale, riscritto da Polanski senza accordo con lo sceneggiatore, Chinatown diviene la metafora dell’impossibilità di tutto (la vita, l’amore, il potere) a essere diverso […]. Il mistero viene risolto, ma il caos della violazione e del sopruso, sotto l’ordine apparente, è riconfermato per sempre. Polanski imprime a questa rilettura la radicalità di uno scetticismo tipico dei suoi film migliori. migliori, quasi nascosto da una ricostruzione preziosa di cui tutti sono complici: John Huston (il padre del noir, qui nei panni di un patriarca onnipotente: la storia si svolge nel 1937, qualche anno prima che egli desse vita al genere con Il mistero del falco), Faye Dunaway (alla sua prova migliore), e naturalmente Nicholson: forse il più riuscito dei discendenti contemporanei di Philip Marlowe. (Mario Sesti)





Oggi al Vignola

Rassegne